Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for febbraio 2009

Altro che Wii…

…questo me lo scarico subito appena posso! Si chiama Camspace ed  un programmino che consente di usare la webcam e un qualsiasi oggetto come controller: il programma usa le webcam per riconoscere il colore e la forma di un oggetto e si pu; usare come un mouse…eccezionale veramente! Ed e gratuito! dai che dopo facciamo i partitoni a casa mia!

www.camspace.com

P.S. domani esame, sar’ andato?forse si forse no, chi lo sa…

Annunci

Read Full Post »

Un posto che mi ha molto affascinato l’estate scorsa, parte del giro trovato sul libro regalatomi dalla Rossa, è stato Rocca Pendice. Normalmente con queste parole si intende la formazione rocciosa vicina a Teolo che viene normalmente usata come palestra di roccia dalle scuole di alpinismo di Padova e provincia. Decisamente pochi si inoltrano verso la cima, non lontano dalla croce di vetta, senza passare per le di salita lungo la parete. Sulla cima c’è un pianoro quasi perfetto, penso in realtà tutt’altro che naturale, su cui sorgono i ruderi della vera Rocca, anche della “della Speronella”. Dalla suggestione del luogo mi sono informato e posso dire che ho capito meglio il suo nomignolo dalla presenza di una leggenda e sfondo storico che è possibile leggere qui.

La cosa che più mi ha colpito è partita da una considerazione ingegneristica, dalla strada da Teolo a Castelnuovo è possibile vedere una parte delle mura del castello, che da lontano mi parevano alte una decina di metri, ma poi in mezzo ai ruderi non mi sono accorto della presenza di questo muro. In più, lì vicino, ci sono diverse grotte, e i colli euganei in generale sono pieni di cavità di origine vulcanica, insomma…non mi tornano i conti sui volumi! Ovvero, credo che la struttura avesse dei sotterranei, anche se non estesi, ricavati nelle zone della costruzione che sono servite a compensare la pendenza…ovviamente è una pura ipotesi…in più..un castello così arroccato doveva avere degli approvvigionamenti d’acqua, e mi manca all’appello un pozzo per l’acqua piovana…Non mi risulta che siano mai stati fatti degli scavi archeologici…mi piacerebbe tornare lì a fare qualche misura, magari a scoprire che fine ha fatto il pozzo se ce n’era uno, mi piacerebbe capire se può essere una ipotesi fondata quella che sia crollata qualche parte che abbia impedito il successivo accesso nei sotterranei, se ce n’erano..Sarebbe una vera e buona avventura per i Dnd-isti e a me piacerebbe acconmagnamento in questa escursione…

Ulteriori notizie sul ritrovamento del pozzo qui!

Read Full Post »