Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Chiesa’

Accendo la pipa e penso…

Negli ultimi 4 giorni la Chiesa mi ha proibito una gran quantità di cose:

  • vietato vestirsi in modo non conforme
  • vietato sostenere l’uguaglianza giuridica dei gay
  • vietato l’aborto terapeutico anche se handicappato

E quindi, io, cristiano, sono qui che mi interrogo…Più sento veti della Chiesa e più mi chiedo dove sia finito il senso profondo della mia religione. Da quando l’abito fa il monaco?Da quando se sei gay non sei autorizzato ad avere dei diritti giuridici? Non dovremmo accogliere tutti indistintamente?Certo magari non pretendo che l’istituzione ecclesiastica approvi certi comportamenti che mi rendo conto essere lontani dal modello”cristiano”, ma fino a che punto è giusto educare il fedele con metodi impositivi e coercitivi? Voglio dire invece che proibire l’aborto o il divorzio per legge, come vorrebbe la Chiesa, non sarebbe meglio educare i cristiani a monte a fare una scelta in linea con i loro principi? Dopo starà alla persona scegliere una via o l’altra..Non ci si dovrebbe occupare dei problemi dell’anima piuttosto che dei problemuncoli di questa portata? Quello che mi chiedo è quanto paradossale sia una situazione di questo tipo, dove si predica pace fra tutti, ma poi non si riceve il Dalai Lama. Personalmente me ne sono vergognato. Secondo me, e penso per chiunque abbia un minimo di cultura, bisognerebbe porre il “problema” fede ad un livello più alto, creando un sistema che si interroghi sul principio della fede, e non sul classificare ogni singola azione che il fedele non può fare perchè contraria spesso più alle scelte politiche che alle scelte morali della Chiesa.

Io mi sento cristiano. Non vado a messa tutte le domeniche, perchè Dio è ovunque e in ogni luogo. Mi comporto seguendo un unico comandamento che li va ad ispirare tutti e 10: non creare casini agli altri volontariamente. Non sono d’accordo sulla politica della chiesa sulla famiglia e sulla procreazione: una famiglia non sta insieme per ufficio divino o giuridico, ma per amore reciproco dei componenti, e i problemi sulla procreazione sono talmente vari che classificarli come un unico calderone è qualcosa di superficiale. E mi vesto come mi pare, perchè Dio non guarda ai miei vestiti, lui era vestito di cenci. Rispetto i gay, e credo che abbiano diritto ad essere guardati come tutti gli altri a livello giuridico, perchè date a Cesare quel che è ci Cesare, a Dio quel che è di Dio. E non accetto critiche al mio comportamento dalla persona che vestita d’oro mi dice “Aiutate i poveri” o altre tautologie in cui egli stesso non si riconosce. Solo a due passi da noi al Bassanello una scuola elementare viene chiusa perchè il Vaticano e lo Stato non danno più sussidi. Lo Stato lo posso capire, ma il Vaticano proprio no.

Bisogna riconcentrarci sui pensieri semplici che stanno alla base del libro della Bibbia. Amore e rispetto.

Solo questo conta.

G.

Annunci

Read Full Post »